Written by labottega on Febbraio 18, 2019 in Dichiarazione dei redditi

Il modello 730 come noto, riguarda principalmente i lavoratori dipendenti e i pensionati, in possesso di determinati redditi.

Come ogni anno, vi sono sempre novità che fanno riferimento a norme che prevedono agevolazioni come ad esempio le detrazioni d’imposta delle spese per l’abbonamento ai trasporti pubblici, quelle per le assicurazioni contro gli eventi calamitosi, per gli strumenti e gli ausili in caso di disturbi dell’apprendimento, e per la sistemazione a verde di aree private.

Vediamo insieme le nuove possibilità di detrazione fiscale con la dichiarazione dei redditi Modello 730 di quest’anno.

  1. Detrazione abbonamenti trasporto pubblico: la legge di bilancio 2018, con l’obiettivo di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici, ha reintrodotto una detrazione Irpef del 19% per le spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale fino a un massimo di 250 euro (detrazione massima 47,50 euro), inclusi eventuali spese sostenute per i familiari a carico. Ricordate di portare lo scontrino/ricevuta per la spese sostenute nel 2018!
  2. Casa: entrano in dichiarazione Modello 730 il bonus verde (detrazione 36% fino a un massimo di 36.000 euro per interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, per gli impianti di irrigazione e per la realizzazione pozzi e di coperture a verde e di giardini pensili, e la detrazione del 19% sui premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi stipulati a partire dal 1 gennaio 2018. Per i condomini nelle zone sismiche 1, 2 e 3 entrano in dichiarazione le detrazioni per gli interventi sulle parti comuni che riducono il rischio sismico insieme alla riqualificazione energetica, spettante nella misura dell’80%, se ne consegue il passaggio a una classe di rischio inferiore, ovvero dell’85%, se il passaggio è a due classi di rischio
  3. Studenti con diagnosi di DSA (disturbo specifico dell’apprendimento): è prevista una detrazione di importo pari al 19% delle spese sostenute nel 2018 per l’acquisto di strumenti utili all’apprendimento fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado.
  4. Erogazioni a favore di Onlus, Associazioni di promozione sociale e Organizzazioni di volontariato: il nuovo 730 premia la generosità: si potrà detrarre si detrae un importo pari al 30% degli oneri sostenuti per le erogazioni liberali in denaro o in natura a favore degli enti del Terzo settore non commerciali, per un importo complessivo non superiore a 30.000 euro, elevato al 35% se a favore di organizzazioni di volontariato.
Leave Comment